Cespuglio di rose in vaso: come coltivarlo e mantenerlo alla perfezione?

Chi non sogna un magnifico giardino con abbondanti cespugli di rose che decorano i dintorni della casa? Purtroppo non tutti abbiamo la fortuna di avere un giardino. Ma questo non significa che dovremmo essere privati ​​dei cespugli di rose! È assolutamente possibile coltivare il cespuglio di rose in un vaso che adornerà molto bene una terrazza o un balcone. Basta conoscere i passaggi giusti per coltivarlo, perché il rosaio necessita di alcuni fattori per fiorire adeguatamente. Presto potrai finalmente goderti la bellezza delle rose e il loro profumo squisito. Scopri tutti i nostri consigli per coltivare e mantenere un cespuglio di rose in vaso.

Scegliere il giusto tipo di cespuglio di rose

La scelta della varietà di rosaio dipenderà dallo spazio che avete a disposizione, ma anche dalla regione in cui vi trovate. Le dimensioni del vaso dovranno essere abbastanza grandi, ma evitate in ogni caso di scegliere un rosaio rampicante a forte sviluppo, poiché occuperà molto spazio ed è destinato ad essere coltivato in piena terra. I cespugli di rose in miniatura o le rose tappezzanti sono varietà più adatte al balcone o a qualsiasi altro piccolo spazio. Se preferisci una rosa a cespuglio, assicurati di avere un vaso molto profondo. La profondità è importante per lo sviluppo della pianta .

Piantare il cespuglio di rose in vaso:

  • Procurati il ​​cespuglio di rose che preferisci in un contenitore per poterlo piantare tutto l’anno. Se preferisci i cespugli di rose in alveolo o a radice nuda, la messa a dimora avverrà solo nel mese di novembre.
  • Immergi le radici del cespuglio di rose in un vassoio pieno di acqua a temperatura ambiente.
  • Procuratevi un vaso di terracotta capiente (per una migliore ossigenazione) con una profondità minima di 40 cm e un foro sul fondo.
  • Aggiungi uno strato abbondante (circa 5 cm) di palline di argilla o ghiaia sul fondo del vaso per favorire il drenaggio.
  • Riempi il vaso per un terzo di terriccio con un fertilizzante a lenta cessione incorporato.
  • Posiziona il cespuglio di rose al centro del vaso. Per le rose a radice nuda, dovrai prima potare e potare le radici.
  • Riempire con il resto del terriccio, avendo cura di allineare il punto di innesto del rosaio con la superficie del vaso. Non deve essere sepolto.
  • Riempi il terreno con le mani.
  • Innaffia e poi aggiungi del pacciame (ad esempio corteccia di pino).
  • Posiziona il vaso in un luogo soleggiato e luminoso.
cespuglio di rose in vaso

Come mantenere il cespuglio di rose in vaso?

Annaffiature: annaffiare regolarmente il cespuglio di rose in vaso in modo che il terreno sia sempre fresco e leggermente umido. Ma attenzione, non esagerare e non avere mai acqua stagnante nella tazza! Questo, infatti, rischia di soffocare le radici. Inoltre, mirare attentamente alla base durante l’irrigazione ed evitare il più possibile di toccare il fogliame. Le foglie bagnate attirano le malattie fungine.

Concimazione: in primavera aggiungere concime “speciale rosaio” ogni 15 giorni circa.

Potatura: poterete il cespuglio di rose in vaso a febbraio o marzo. Taglia i fiori appassiti sopra un occhio emergente nell’ascella della prima foglia. Quindi ti sarà promessa una nuova ricrescita.

Scroll to Top